Mondiali Basket - Incredibile in Cina: la Francia elimina gli Stati Uniti

11.09.2019 14:56 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Mondiali Basket - Incredibile in Cina: la Francia elimina gli Stati Uniti

Terza partita dei quarti di finale dei Mondiali di Basket 2019 in Cina con gli Stati Uniti d'America che affrontano la Francia. Palla a due ore 13:00. La vincente incontrerà in semifinale l'Argentina.

Bravi gli uomini di Vincent Collet a portare la sfida con gli Stati Uniti sui binari preferiti di un gioco controllato all'europea, che consente di sfruttare al massimo il vantaggio offerto dalla presenza nell'area piccola del miglior difensore del mondo: Rudy Gobert. Il centro dei Jazz non si fa pregare, e infatti il momento migliore degli USA sarà quando rifiata in panchina a cavallo dei due quarti finali. Lo small ball di Popovich, con Turner in panchina per falli e un Lopez ritenuto fuori posto nella gara (4'31" con tutti zero in tabellino). De Colo e Evan Fournier hanno mani caldissime, Walker e Middleton sono in serata no e se Marcus Smart è il secondo miglior realizzatore della squadra, troppe cose si spiegano da sole.

La cronaca. Fournier apre i giochi. Bella sfida tra la guardia francese e Donovan Mitchell: i due firmano il 5-5. Tripla in contropiede per Joe Harris: 8-6. Parziale di 4-0 francese con la bella penetrazione di Ntilikina: 8-10. Kemba Walker in difficoltà, perde palla (già 3pp) e concede due punti facili a Albicy. Gli USA, sotto di 4, si sbloccano con il canestro di Brown. La Francia, un po' in difficoltà nella metà campo offensiva, trova due punti con l'ingresso di De Colo, ma gli USA guidano per 18-16 al 9'. Termina 18-18 il primo quarto.

Tripla allo scadere dei 24 secondi per De Colo. Poi Lessort, Francia avanti 20-24. Derrick White, 4 punti in fila per gli USA, va ancora a segno ma la Francia è inarrestabile in attacco. Tripla di Albicy, +5. Fallo e canestro di Brown, ora in difficoltà la Francia che subisce un parziale e si ritrova sotto 29-27. Tornano a segnare gli uomini di Collet guidati in attacco da Evan Fournier. Gli USA soffrono sotto i ferri Rudy Gobert: al 17', 29-36. Parziale statunitense di 4-0, ma ancora Fournier dall'arco: timeout Popovich sul 33-39. Sei liberi per la Francia, 4/4 di Gobert (9/10 fino adesso), Donovan Mitchell chiude il tempo in appoggio per il 39-45. Dopo 20 minuti, Francia avanti di 6.

Parte forte la Francia: tripla con fallo di Batum per il +10, risponde come al solito Mitchell, 43-51. Problemi di falli per gli USA, Turner e Walker commettono in fila il terzo fallo personale; quintetto piccolo per gli americani, Gobert giganteggia a rimbalza d'attacco e Fournier appoggia troppo facilmente il 43-53 con 7'30'' sul cronometro, timeout Popovich. Si sbloccano gli USA dall'arco con Mitchell e Middleton, la partita si accende: Fournier in tuffo trova il 49-57, a cui Smart risponde con il 2+1. Mitchell è scatenato, arriva a quota 24 punti con la penetrazione del 58-60 che forza il timeout di coach Collet, con 3'21'' da giocare nel terzo quarto. Gli americani difendono per davvero, Mitchell schiaccia il 60-60 pari, a cui risponde il tap in di Gobert, che però poi regala tre liberi a Smart. I francesi non segnano più, costretti a forzature e palle perse, Middleton sbaglia un rigore in contropiede dopo un'altra tripla di Mitchell. Il terzo quarto finisce 66-63 per gli USA, Mitchell a quota 29.

0/2 di Smart ai liberi per aprire il quarto decisivo, poi De Colo accorcia -1. Tocca a Harrison Barnes 1/2, sul rimbalzo piazza la bomba al 31' 70-65. Lessort fa rimpiangere in mezzo al campo l'assenza di Gobert, Walker ci aggiunge due altri punti 72-65 e Collet chiama timeout. Il quintetto piccolo, senza Turner gravato di falli, è un rebus non risolto dai francesi. Torna Gobert allora, De Colo accorcia ancora, ma Middleton tiene la distanza. Anche Gobert torna a segnare, ma in attacco gli USA sono sempre vincenti a rimbalzo. Ntilikina va sul -3, bagarre su un fallo giustamente senza canestro valido di De Colo potrebbero valere il pareggio, ma il 2/2 di Walker con 5'24" fa 76-71. Batum e la bomba di Ntilikina conquistano il pari a quota 76, con 4' alla fine. Fournier manda avanti la Francia, Gobert schiaccia il +4: è Popovich ad aver bisogno di un timeout con 2'52" alla sirena finale. 

Fallo senza palla di Ntilikina, con Smart in lunetta, ancora 0/2! E il giocatore di New York si fa perdonare segnando da fuori. gobert stoppa Walker, e nel contropiede Ntilikina commette fallo in attacco. Palla agli USA con 1'48" 76-82. Mitchell attacca il canestro, ma Gobert stoppa anche lui; sulla palla vagante liberi per De Colo con 53 secondi alla fine 78-84. La terza stoppata di Gobert consecutiva non arriva: sono tre liberi per Walker, che fa 1/3; palla a due sul rimbalzo e la freccia indica Team USA, 40 secondi. però Brown fallisce la penetrazione, e De Colo va in lunetta 1/2. L'ultimo assalto degli statunitensi è un mesto Middleton che pesta la linea di fondo, e al Dongguan Basketball Center cominciano a passare i titoli di coda tra le solite incertezze arbitrali, stavolta ininfluenti. Ancora De Colo in lunetta 2/2 con 15,2 secondi 79-87. Due triple consecutive sbagliate di Team USA è la giusta fotografia dell'incontro.

Team USA - Francia . Boxscore: 29 Mitchell, 11 Smart, 10 Walker per gli USA; 22 Fournier, 21p+16r Gobert, 18 De Colo, 11 Ntilikina per la Francia.